Informazioni per operatori economici

Il Ciad ha una popolazione di circa 13 milioni di abitanti, con una superficie di 1.284.000 Kmq. Il 58% della popolazione è rappresentato da giovani al di sotto dei 20 anni e solo il 5,4% da persone sopra i 60. La realizzazione dell’oleodotto Doba–Kribi ha permesso l’avvio dello sfruttamento delle notevoli risorse petrolifere di cui il Paese dispone, potenzialmente in grado di svilupparne l'economia, finora basata principalmente sull'agricoltura, che occupa l'83% della forza lavoro. Altre principali fonti di reddito per la popolazione rurale sono l'allevamento (ovino-caprino e bovino) e la coltivazione del cotone. Il Paese è seriamente minacciato dalla desertificazione. Il settore industriale è molto modesto e non raggiunge il 20% del PIL, ed è formato principalmente da imprese statali o parastatali produttrici di beni di consumo per il mercato locale: cotone in fibre, tessuti, olio alimentare, zucchero, sigarette e bevande gassose.

Tuttavia il recente calo dei prezzi del petrolio ha duramente colpito l'economia ciadiana e soprattutto le sue finanze pubbliche. Il clima per gli investimenti del Ciad inoltre rimane difficile a causa di infrastrutture limitate, della mancanza di lavoratori qualificati, di una complessa burocrazia.

Non è presente in Ciad un ufficio ICE.

Dati Paese

Meteo

Ambasciate e consolati

Informazioni utili

Download

Dove siamo nel mondo

Registra i dati del tuo prossimo viaggio.
Darai all'Unità di Crisi della Farnesina la possibilità di raggiungerti più facilmente in caso di gravi emergenze.

Vai al sito Dove siamo nel mondo